Antichi mestieri

 

 

Gli antichi e nobili mestieri sono tutti quelli che oggi tendono a scomparire sempre più, e  questo è dovuto nella maggior parte dei casi, solo per la negligenza degli esseri umani. Alle volte anche per la sfrenata ricerca di tecnologia a tutti i costi. Non importa se poi sei il prezzo da pagare è quello che non si riesce più a "fare nulla a mano" nemmeno le cose più elementari.
Oggi si opta invece sempre più spesso per una società del consumismo.Comprare tutto e subito, buttare l'appena vecchio per il nuovo.
Abbiamo un pò tutti dimenticato le molteplici abilità manuali e che sono da sempre il frutto dell'ingegno secolare dell'uomo.
Saper costruire con le proprie mani adesso diventa solo un hobby.

Quali sono dunque le nobili arti?Creare amabilmente ad esempio, da un semplice tronco di albero del mobile finemente scolpito, fare delle ceramiche  e poi decorarle, saper rammendare e ricamare, fare da sè  i propri abiti e molto altro, l'elenco dele abilità manuali è molto lungo.

L'uomo che oggi sembra essere dimentico dell' ataviche sapienze si arrampica su specchi virtuali d' inesistenti verità.
Nella perenne illusione di onnipotenza e colluso di egogentrica centralità, non si rende invece conto che esso è cosparso solo di microparticelle di virtuali essenze di vita. E il virtuale adesso tanto i in voga ci rende invece sempre più soli  davanti alla vita.
E che ne sarà dei nostri figli? frutto delle nostre crisi esistenziali e delle nostre  indecisioni fatte di dostruttivo consumismo e ahime di poca ricerca dell'antico sapere.Ma non tutti i giovani sono così, per fortuna sempre più spesso riscontrimo  menti forti, propositivi e nella loro cabarbietà è possibile oggi lavorare. Proporre loro delle attività non alterantive ma essenziali come frequentare piccoli laboratori artigianali, possono nella loro semplicità  allontanarli da droghe collettive.
Chi più dei nostri nonni aveva tanti sogni da realizzare e più passava il tempo e più cresceva la voglia di quel desiderio.Sappiamo ancora sognare?sorridere alla vita con i suoi stenti.
L'ingegno del singolo  e la stessa virtù che ci accomuna tutti e in cui si reggono i pilastri del mondo.
Chi ha ormai la possibilità di conoscere gli antichi segreti trasmessi da padre in figlio? Questo è arte ormai sconosciuta.

Ma oggi si può essere veramente soddisfatti della propria vita?
In un mondo in cui si registra  un'accelerazione quasi diabolica verso tutto e tutti, non ci si rende invece conto di essere sempre più schiavi di ritmi ossessivi e che ci rendono sempre più soli e incapci di "costruire" il nostro futuro.
In tutto questo sembra proprio non esserci più spazio per "creare" con le mani.
(Continua....)